Unghie in disordine e pellicine da sistemare?

E' il momento di intervenire con la manicure. Da fare in pochi minuti seguendo i passaggi giusti. Eccoli.

Tutti i passaggi

  • Per prima cosa disinfettare le mani con ANTISEPTIC o con SANIDE sapone battericida.
  • La prima operazione consiste nel pulire accuratamente le unghie eliminando le tracce di smalto con un solvente delicato POLISH REMOVER .
  • Ammorbidire con un prodotto emolliente CUTI PEEL le pellicine, che non sono da tagliare perché costituiscono l'unica protezione delle unghie e impediscono l' ingresso dei batteri.

 

  • Passare sulle unghie una lima per unghie naturali FOAM BOARD GREY lato 180 che le leviga e toglie le piccole imperfezioni.
  • Regolarizzare la forma e la lunghezza delle unghie utilizzando una limetta a grana molto fine NAIL FILE WHITE  partire dai lati verso la punta.
  • Massaggiare le mani applicando una crema emolliente: fare dei movimenti circolari, poi afferrare un dito dopo l' altro e far scorrere pollice e indice dalla base fino alla punta delle dita. Infine massaggiare le nocche.     

 

 

Smalto : si mette così

Prima di stendere lo smalto togliere con un fazzolettino di carta le tracce di crema sulle unghie e passare una base trasparente BASE COAT che oltre a svolgere un' azione protettiva fa aderire bene lo smalto.

  • Per una corretta applicazione è meglio sovrapporre due strati di smalto. Il metodo classico consiste in tre pennellate: stendere una prima striscia di colore al centro dell' unghia dalla base alla punta e quindi una per lato evitando i margini. Più gli strati sono sottili, più lo smalto si asciuga in fretta e la tenuta è più lunga.
  • Per fissare il colore si può applicare uno specifico smalto fissativo TOP COAT.

  

Colori

I colori tenui sono i più facili da usare e le imperfezioni risultano meno visibili. Vanno scelti in base alla tonalità della pelle: lo smalto nei toni pastello o trasparente è adatto a una carnagione rosata. Beige, pesca, le nuance più calde per le carnagioni olivastre o ambrate. Per chi ha la pelle scura vanno bene tutti i colori.

 

Trucchi da scoprire

Per rendere omogeneo lo smalto basta tenere il flacone e scaldarlo sfregandolo tra i palmi, senza capovolgerlo.

  • Per una perfetta applicazione dello smalto appoggiare la mano su un piano rigido e tenerla ben aperta.
  • Non lasciare mai aperto per troppo tempo il flacone di smalto.
  • Se si utilizza un solvente con acetone che inaridisce le unghie, per compensare l'azione aggressiva, aggiungere qualche goccia di olio al solvente e agitare prima dell' uso.

 

Trattamento alla paraffina

  • Per avere mani e piedi sempre giovani, morbidi e curati, esistono molti trattamenti. Uno degli ultimi ritrovati è il trattamento alla PARAFFINA, costituito da un bagno caldo emolliente e restitutivo che ammorbidisce in profondità, migliora la circolazione, rilassa la muscolatura, agendo sui dolori muscolari, donando una sensazione gradevole e un aspetto vellutato. Prima di eseguire l'impacco di paraffina vengono disinfettati mani o piedi  con ANTISEPTIC ed  effettuata un'esfoliazione con HAND PEELING, seguita da un massaggio con la crema mani HAND CREAM OR MASK per preparare la parte da trattare. Segue un'immersione nel bagno di paraffina, si avvolge la mano o il piede in un sacchetto di plastica e si fa riposare all’interno di una manopola o un pedale in spugna per circa 15-20 minuti. Successivamente la maschera viene rimossa e viene applicata una crema specifica HAND CREAM OR MASK a conclusione del trattamento. Il risultato è una pelle morbida e idratata in profondità.
Vuoi ridurre i tempi di scioglimento dello smalto Varnigel?

Se a volte ti capita di dover attendere troppo tempo per poter sciogliere lo smalto semipermanente Varnigel ti sveliamo alcuni trucchetti per uno rimozione "sprint":

- opacizza con blocco bianco (non troppo consumato) o con una lima grana media, il tanto che ti basta per rendere porosa la superficie
- imbibisci molto bene il cotone con Consumable , se il cotone è appena inumidito la quantità di solvente potrebbe non essere sufficiente ad intaccare la superficie.
- avvolgi l'unghia con la stagnola stringendola stretta, se non si fissa bene parte del liquido può evaporare e andare quindi disperso.
- sopra la stagnola applica un giro di nastro proteggi dita "tech wrap" in questo modo anche se la cliente userà le dita durante l'attesa, non rischierai che il cotone si sposti.